SACE: la realtà guidata da Pierfrancesco Latini investe nel progetto sostenibile Dentis Group

Dentis Recycling Italy potrà usufruire di un finanziamento pari a 35 milioni di euro erogato da un gruppo di istituti finanziari e sostenuto dalla garanzia green di SACE, di cui Pierfrancesco Latini è Amministratore Delegato.

Pierfrancesco Latini

SACE, guidata da Pierfrancesco Latini, sostiene il progetto Dentis Group

SACE – società assicurativo-finanziaria di cui Pierfrancesco Latini è Amministratore Delegato – supporterà il progetto del Gruppo Dentis Recycling Italy garantendo un finanziamento green da 35 milioni di euro erogato da un gruppo di istituti finanziari composto da Deutsche Bank, Intesa SanPaolo, Unicredit e CDP. Grazie a questa operazione, Dentis Recycling Italy – azienda cuneese specializzata nel recupero del PET – realizzerà un nuovo impianto per il riciclo di bottiglie in PET per alimenti presso lo stabilimento di Sant’Albano Stura, diventando così uno dei più importanti poli europei per il riciclo. Il progetto di crescita sostenibile rientra negli obiettivi del Green New Deal e nelle garanzie verdi rilasciate dalla realtà guidata da Pierfrancesco Latini.

Pierfrancesco Latini: le garanzie green del Gruppo SACE

Il tema della sostenibilità è entrato a far parte della mission del Gruppo guidato da Pierfrancesco Latini: SACE può rilasciare le garanzie green come previsto dal Decreto Legge “Semplificazioni” (76/2020). Le garanzie verdi contribuiscono al perseguimento degli obiettivi del Green New Deal e sono destinate al finanziamento di progetti che hanno la finalità di agevolare la transizione verso un’economia a minor impatto ambientale, integrare i cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi sostenibili e promuovere una nuova mobilità a minori emissioni inquinanti. “Oramai è diffusa la consapevolezza che la sostenibilità rappresenta una grande opportunità di investimento, crescita e occupazione per le società moderne – ha dichiarato Pierfrancesco Latini – In questo senso, la riconversione del tessuto produttivo italiano, attraverso il sostegno agli investimenti “green”, costituisce un’occasione unica per far crescere la competitività del nostro Paese nel mondo”.