Enel investe sempre più nella e-mobility: Francesco Starace ne parla a “DiMartedì”

Nella puntata del 2 ottobre di “DiMartedì”, il talk di La7, è intervenuto anche Francesco Starace: l’AD di Enel ha analizzato l’impatto dell’elettrificazione sull’industria automobilistica mondiale.

Francesco Starace, CEO Enel

DiMartedì: l’intervista a Francesco Starace sulla e-mobility

Ospite a “DiMartedì” su La7, l’Amministratore Delegato di Enel Francesco Starace fa il punto sulla diffusione della mobilità elettrica in Italia e nel mondo. Il prezzo elevato dei veicoli, la mancanza di un numero sufficiente di punti di ricarica, i tempi eccessivamente lunghi sono alcune criticità che sembrano ostacolarne la diffusione, ma l’AD è sicuro che l’auto elettrica diventerà un prodotto di massa, destinato a “soppiantare gradualmente il motore a combustione interna, perché è lì che ci sta portando la tecnologia”. Francesco Starace si è poi soffermato sullo stato del progetto che punta a realizzare in Italia una rete capillare di infrastrutture pubbliche di ricarica in Italia: in base al Piano, Enel è impegnata nell’installazione di circa 7 mila colonnine entro il 2020 e 14 mila al 2022. E infine l’AD affronta anche la questione dei prezzi: se è pur vero che oggi acquistare un’auto elettrica risulta più caro “perché sono mezzi che si costruiscono nelle decine di migliaia e non nei milioni”, l’utilizzo al chilometro comporta comunque una spesa inferiore rispetto a quella per un veicolo a benzina.

Francesco Starace: l’impegno di Enel per la mobilità elettrica

“La nostra sfida è guidare la transizione energetica: l’elettricità sarà il principale vettore per realizzare una profonda decarbonizzazione di tutti i settori, primo fra tutti quello dei trasporti”: l’impegno di Enel nell’incentivare la mobilità elettrica, ribadito dall’AD Francesco Starace nel corso dell’intervista a “DiMartedì”, è stato al centro della “E-mobility Revolution 2018” lo scorso 21 settembre. Durante l’evento, organizzato presso l’autodromo di Vallelunga, è stata annunciata la nascita dell’Enel X e-mobility Hub, primo polo per lo sviluppo di tecnologie innovative per la e-mobility. Sono state presentate inoltre le ultime soluzioni tecnologiche nate nei laboratori di Enel X, la società del gruppo che si occupa anche di portare a compimento il Piano nazionale di infrastrutture di ricarica. “La nostra ambizione è diventare un grande operatore di infrastrutture di ricarica di auto elettrica e un grande partner nella mobilità elettrica pubblica” ha affermato in quell’occasione Francesco Starace.

 

Annunci