Sottoporsi a una mammografia a Parma: come e quando

La mammografia è un esame diagnostico che, come dice il nome, si prefigge come obiettivo lo studiare in modo approfondito le mammelle e fornire valutazioni precise sul loro stato di salute per mezzo di indagini radiologiche.

Effettuando con regolarità questo esame, si possono individuare in modo molto preciso e precoce diverse anomalie a carico di tali strutture anatomiche, come ad esempio noduli o micro calcificazioni. Il vantaggio è che la mammografia riesce a “vedere” tali problemi anche quando sono molto piccoli, e perciò non si possono avvertire tramite l’autopalpazione.

Una mammografia

Il fatto di individuare tempestivamente e precocemente i problemi di salute aumenta di molto la probabilità di poterli trattare con efficacia e, possibilmente, di curarli del tutto: ecco che dunque gli esami di mammografia a Parma possono essere considerati dei veri e propri salvavita.

È molto semplice effettuare questo esame, dal momento che oltre a essere di breve durata (circa una decina di minuti) non richiede alcuna preparazione preventiva, non comporta alcun dolore e non pregiudica lo svolgimento delle successive attività in programma per la giornata.

Di solito si consiglia di iniziare a sottoporsi regolarmente a mammografie quando si arriva a 40-45 anni di età, effettuando questi controlli ogni 12-18 mesi; inoltre è possibile che il medico curante indichi un inizio anticipato degli esami, o una frequenza più elevata, per donne con casi di tumore al seno in famiglia o che assumono la pillola.

Annunci