Sono possibili ambienti di lavoro sani e sicuri a tutte le età?

Comunicato Stampa

Sono possibili ambienti di lavoro sani e sicuri a tutte le età?

Un convegno il 13 settembre ad Ambiente Lavoro Convention di Modena per comprendere come affrontare le conseguenze dell’invecchiamento della forza lavoro sulla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.

Secondo alcune previsioni già entro il 2030 in molti paesi europei i lavoratori di età compresa tra 55 e 64 anni costituiranno il 30% o più della forza lavoro. E in relazione al progressivo invecchiamento della forza lavoro è sempre più importante che le aziende si impegnino a garantire condizioni di lavoro sicure e sane in tutto l’arco della vita lavorativa.

A fornire questi dati e a focalizzare l’attenzione sulle conseguenze del crescere dell’età media dei lavoratori europei è la campagna europea 2016-2017 “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età”, promossa dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, che vuole favorire un “invecchiamento” in buona salute fin dall’inizio della vita lavorativa e offre ai datori di lavoro e ai lavoratori modalità e buone prassi per tutelare i lavoratori in riferimento all’età. La campagna viene diffusa anche attraverso partner europei, in grado di diffonderne le tematiche tra datori di lavoro, operatori e lavoratori, e in Italia uno dei partner della campagna europea è l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS).

 

Come cambia il mondo del lavoro in relazione all’età? Quali sono le conseguenze dell’invecchiamento della forza lavoro sulla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori? E come affrontare in particolare la formazione e la tutela dei lavoratori senior?

 

Proprio per rispondere a queste domande e continuare l’attività di promozione dei temi della campagna europea, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato il 13 settembre 2017, durante la manifestazione “Ambiente Lavoro Convention”, il convegno “Ambienti di lavoro sani e sicuri a tutte le età”.

Ricordiamo che “Ambiente Lavoro Convention”, manifestazione che si tiene a Modena dal 13 al 14 settembre 2017 presso il quartiere fieristico, è un momento di incontro di operatori e aziende, un’occasione per diffondere e scambiare competenze cercando di raccogliere soluzioni e proposte per il presente e il futuro della prevenzione di incidenti e malattie professionali in Italia.

Durante il convegno, che ricorderà i temi della campagna europea “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età”, saranno illustrati esempi di buone prassi che mostreranno come il cambiamento dell’età media della forza lavoro imponga l’adozione di politiche e strategie nuove volte ad una nuova consapevolezza che eviti pregiudizi e preconcetti.

Infatti il progressivo invecchiamento della forza lavoro e i conseguenti mutamenti negli assetti dell’organizzazione lavorativa impongono l’adozione di politiche e strategie nuove: è necessario essere consapevoli dei cambiamenti e valorizzare, ad esempio, il contributo positivo che la categoria dei lavoratori over 50 potrà fornire all’azienda.

Anche perché è lo stesso Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro – il D.Lgs. 81/2008 – a sottolineare che la valutazione dei rischi lavorativi deve tener conto anche dell’età dei lavoratori. E lo stesso articolo 1 del Testo Unico ricorda che bisogna garantire “l’uniformità della tutela delle lavoratrici e dei lavoratori sul territorio nazionale attraverso il rispetto dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali, anche con riguardo alle differenze di genere, di età e alla condizione delle lavoratrici e dei lavoratori immigrati.

Dunque per favorire nelle aziende una corretta politica di “age management”, mercoledì 13 settembre 2017, dalle 14.30 – 17.30, durante la manifestazione Ambiente Lavoro Convention 2017 di Modena (Sala Puccini – Padiglione B), si terrà il convegno “Ambienti di lavoro sani e sicuri a tutte le età”.

 

Gli interventi al convegno:

– Inail Direzione Centrale Prevenzione – Focal Point per l’Italia della campagna europea: La campagna europea “Ambienti di lavoro sani e sicuri”;

– Rocco Vitale, Presidente AiFOS: L’invecchiamento nel suo contesto sociale;

– Ada Benedetto, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Ferrero Mangimi S.p.A.: Ferrero Mangimi, un’azienda a misura di lavoratore (di ogni età);

– Alessandro Faccio, Contec AQS: Metodo ARAI® (Age Risk Assessment Index), un nuovo approccio alla valutazione dei rischi;

– Rinaldo Ghersi, coordinatore Gruppo CIIP Invecchiamento: Invecchiamento nei lavoratori della sanità;

-Matteo Fadenti, Consigliere Nazionale AiFOS: Rapporto tra alimentazione, sicurezza sul lavoro ed invecchiamento lavorativo.

 

Il link per avere ulteriori informazioni:

http://aifos.org/home/eventi/fiere/ambiente_lavoro_2017_int/eventi_ambiente_lavoro_convention_2017/ambienti_di_lavoro_sani_e_sicuri_a_tutte_le_eta

 

L’incontro, riservato a massimo 100 partecipanti, è valido per il rilascio di n. 2 crediti di aggiornamento per la figura di formatore alla sicurezza (area tematica 2), RSPP/ASPP e RLS.

 

Segnaliamo che per la partecipazione ai workshop e convegni modenesi organizzati da AiFOS è necessaria la registrazione agli eventi e il pagamento della quota d’ingresso ad Ambiente Lavoro Convention.

 

Alla manifestazione AiFOS sarà presente anche con uno stand espositivo dedicato ai soci, alle aziende e a tutti coloro che vogliano conoscere le attività di questa realtà associativa.

 

 

Per informazioni:

Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 – fax 030.6595040 www.aifos.it   – info@aifos.it  – convegni@aifos.it

 

 

20 luglio 2017

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Annunci