Gifasp ha lanciato la campagna “Proteggere e conservare migliora la vita” in occasione della Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare

17945496 - illustration of earth with grass umbrella on abstract backgroundIl 5 febbraio 2017 c’è stata la quarta edizione della “Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare” e il Gruppo Italiano Fabbricanti Astucci e Scatole Pieghevoli, da sempre sensibile all’argomento della protezione e conservazione degli alimenti, ha voluto celebrarla con una serie di iniziative che dureranno un mese, a partire da “Proteggere e conservare bene migliora la vita: 140 caratteri o un’immagine per descriverlo” ad un nuova edizione del laboratorio “Schiscetta Box”

Il 5 febbraio 2017 è stata una data importante per l’Italia perché si è celebrata, per la quarta volta, la “Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare” e Gifasp, il Gruppo Italiano Fabbricanti Astucci e Scatole Pieghevoli, ha colto l’occasione per dare il via all’’iniziativa “Proteggere e conservare migliora la vita”, in linea con il tema portante della giornata. Gifasp intende con questa campagna aumentare una volta di più la consapevolezza sulla cultura della protezione, della conservazione e della sostenibilità, affrontato in questi anni in numerose iniziative rivolte ad adulti e bambini. Tra le tante, l’argomento è stato approfondito nel  convegno del 18 settembre 2015 al Civil Society Pavilion Cascina Triulza di Expo Milano “Facciamo luce sul ruolo del packaging nella lotta agli sprechi alimentari”, che ha visto la partecipazione di CONAI – Consorzio Nazionale Imballaggi, Comieco – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica e Istituto Italiano Imballaggio e nel laboratorio “Schiscetta Box”, al MUBA – Museo del Bambino di Milano il 21 aprile 2015 e presso la Scuola Primaria di Canegrate il 20 ottobre 2015.

Con l’occasione della “Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare” del 5 febbraio 2017 Gifasp, anche in collaborazione con altri attori, vuole portare avanti alcune iniziative che proseguiranno per un mese, all’insegna del claim “Proteggere e conservare migliora la vita”. La prima richiede di condividere questo concetto, sintetizzandolo attraverso l’elaborazione di un testo scritto di 140 caratteri o di un’immagine (foto o disegno) e si chiama “Proteggere e conservare bene migliora la vita: 140 caratteri o un’immagine per descriverlo”; la seconda ricalca il laboratorio “Schiscetta Box”, prendendo spunto anche dalla schiscetta gigante realizzata in autonomia dalla scuola di Canegrate. Tutte le iniziative che Gifasp metterà in campo rispecchiano la sua attenzione verso il concetto della protezione e della conservazione degli alimenti molto prima, dunque, dell’attenzione verso il riciclo e il recupero e ognuna offre visibilità a “tutte le misure prese prima che una sostanza, un materiale o un prodotto sia diventato un rifiuto”, sottolineando inoltre l’impegno e l’attenzione del Gruppo sul fronte dell’innovazione e dell’attenzione ambientale e sociale.

La “Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare” ha offerto visibilità, il 5 febbraio 2017, a “tutte le misure prese prima che una sostanza, un materiale o un prodotto sia diventato un rifiuto”; con questa si intende quindi prevenire lo spreco del cibo, non solo recuperarlo. Ricordiamo che, solo in Italia, il cibo che finisce nella spazzatura vale 12 miliardi di euro e il 50% degli sprechi si registra tra le mura di casa. Questo fenomeno è contrastato dal Governo italiano con diverse misure, nel solco tracciato da Expo 2015 e dai principi della Carta di Milano; tra queste, il recupero, ogni anno, di 550mila tonnellate di cibo in eccedenza, distribuito a chi è in difficoltà (l’obiettivo è arrivare a 1 milione di tonnellate) e l’approvazione definitiva in Italia, il 2 agosto 2016, della legge contro gli sprechi alimentari con la quale viene rafforzato il tavolo indigenti del Ministero delle politiche agricole.

 

http://www.gifasp.com/

 

Annunci