Installazione ambientale di

MARCO VITALE

PROGETTO

“II°PIANO ART RESIDENCE#1”

27 NOVEMBRE 2016

ore 19.00 – 21.30

DOVE:

VIA MURAT ART CONTAINER

VIA MURAT – 74019 PALAGIANO (TA)

 

PALAGIANO (TA). Un piccolo centro della provincia tarantina che si confronta con l’Arte Contemporanea. Ospite Marco Vitale, giovane artista, già in residenza con “II°PIANO ART RESIDENCE” promosso da Z.N.S.project.

“TODAY I’M FEELING BLUE” è un esperienza sensoriale. Una installazione ambientale per un pubblico limitato. Dalle ore 19.00 alle ore 21.30, piccoli gruppi, di otto persone, si alterneranno per osservare, ascoltare, immedesimarsi.

Z.N.S.project prosegue il progetto “II°PIANO ART RESIDENCE” concludendo il 2016 con la presentazione dei risultati del percorso di ricerca avviato con “II°PIANO#1 – residenza studio site specific” con Marco Vitale (maggio 2016).

A ottobre 2016 una parte del lavoro di ricerca è stato presentato da Z.N.S.project ad ArtVerona all’interno del format i7 Spazi indipendenti curato da Cristiano Seganfreddo. A novembre, domenica 27, Marco Vitale torna a Palagiano.

“TODAY I’M FEELING BLUE” è il culmine di una ricerca basata sulle emozioni, sulla condizione dell’incomunicabilità e dunque della solitudine. E’ un avvertimento. E’ l’invito alla comprensione, a non dimenticarci dell’altro. Punto di partenza è la Balena 52 hertz, così chiamata per la particolare frequenza del suo canto. Caratteristica che  rende difficoltosa, se non nulla, la comunicazione tra simili che abitualmente vivono in branco.

La scelta del titolo è inerente allo stato emotivo della Balena 52, che viene umanizzata e sentita avvolta in una vita solitaria nelle oscurità marine. L’installazione ambientale di Marco Vitale è una esperienza sensoriale, sonoro-visiva; di immedesimazione e condivisione. Immersi in quella che potremmo definire la pancia della Balena, ma soprattutto i suoi sogni notturni, ci ritroviamo ad essere osservatori e protagonisti dell’avverarsi di un contatto che nella realtà appare impossibile. La stanza blu è la metafora della comunicazione con il mondo esterno, con l’altro, oggi avvenimento complesso poiché più complessi e gassosi sono la rete e i mezzi con i quali si comunica.

Il canto con il quale 52 non è arrivata ai suoi simili ma è arrivata a noi delinea in qualche modo una somiglianza fra la nostra incapacità comunicativa e la sua, ma anche una somiglianza onirica, fra quello che è il nostro desiderio di raggiungere l’altro, la necessità di un contatto che diviene invece sempre più immateriale e il sogno della balena di raggiungere i suoi simili.

 

Marco Vitale (Brindisi, 1992) vive e lavora a Lecce. La sua ricerca artistica, basata su riflessioni meticolose, teoremi e postulati di verità disarmanti, si esprime attraverso i linguaggi dell’installazione e della fotografia. Seppur giovanissimo ha all’attivo numerose partecipazioni, tra cui ricordiamo: “Cose preziose” a cura di Z.N.S.project, ArtVerona 2016; “Some Ideas to Leave No Traces”, a cura di R. Lacarbonara, Gioia del Colle (Ba), 2016; “CreArt 2015”, a cura di L. Madaro, Palazzo Vernazza-Castromediano, Lecce; “Gnosis”, a cura di R. Lacarbonara, Palazzo Baryon, Taranto, 2015; Stanza, Manifatture Knos, Lecce, 2015.

Z.N.S. project, ovvero “Zentral Nerve System”. Ancora “Sistema Nervoso Centrale” è un progetto che vuole integrare le principali funzioni di elaborazione creativa, cercando di trasmettere stimoli in cambio di risposte. Interviene nell’Arte Contemporanea a sostegno e valorizzazione della giovane arte pugliese e non solo. Mission è avvicinare l’Arte al pubblico, avviare una discussione sul Sistema dell’Arte Contemporanea, provocare rimescolamenti e ripensamenti.

“II° PIANO ART RESIDENCE”  è un progetto di Z.N.S.project. E’ un programma di residenza  sperimentale, un’iniziativa autonoma, auto sostenuta in maniera indipendente, creata da Artisti per Artisti, con sede nella provincia del sud Italia (Palagiano /Ta – Puglia).  La nostra casa-studio apre le porte all’accoglienza di artisti e curatori in movimento,  cercando interazioni e coinvolgimento con la cittadinanza. 

Il tessuto sociale e urbano locale diventa tema di indagine e di produzione artistica, con la possibilità di poter svolgere il proprio lavoro nello spazio laboratorio “Via Murat Art Container”,  una piattaforma di incontro, confronto e interazione di idee. Artisti, creativi e curatori si alterneranno in esposizioni e residenze, animando creativamente e intellettualmente la quotidianità di “II° Piano”e “Via Murat Art Container”!

 

Vi aspettiamo a Palagiano con Marco Vitale e “TODAY I’M FEELING BLUE”

Domenica 27 novembre 2016, ore 19.00 – 21.30

Ingresso libero, per gruppi di massimo 8 persone.

E’ gradita la prenotazione

329 1323182

znsprojectlab@gmail.com

www.viamuratartcontainer.wix.com/center

 

Cercaci su

FB: Via Murat ArtContainer

Instagram: znsprojectlab

Twitter: @ThULabArte

WordPress: ZNSproject