Scatti fotografici in musica nell’album “Lights Shadows And Colors” di Giuseppe Dio

Melodie, suoni analogici e atmosfere digitali che si richiamano ai pionieri della musica elettronica Jean-Michel Jarre e Vangelis. Dodici brani legati tra di loro dal concetto di luci, ombre e colori come fossero fotografie nel primo album musicale di Giuseppe Dio

giuseppe_dio_musica_elettronicaProfessionista dell’informatica, di Udine, da anni Giuseppe Dio è vicino al mondo musicale in forma “non professionale”, con la pubblicazione su siti web specializzati di remix e edit di vari brani con generi che spaziano dalla new age, alla easy listening, alla dance.

Pubblicato lo scorso settembre, “Lights Shadows And Colors” è il primo album di musiche originali di Giuseppe e racchiude al suo interno il frutto delle esperienze maturate remixando e rieditando i brani anche di artisti quali Moby e Jean-Michel Jarre.
12 brani strumentali easy listening con sonorità che, fin dalla prima traccia “Blancheur”, richiamano l’elettronica vintage dei pionieri Tangerine Dream, Vangelis e Jean-Michel Jarre.
Sono cresciuto con le musiche di Jean-Michel Jarre, e ascoltando i suoi brani, come quelli di Vangelis e dei Tangerine Dream, è nata la passione per l’emulazione del suono ‘vintage’ e la fusione delle melodie con le atmosfere ambient ed i noise analogici”.

Il titolo dell’album e di ogni singola composizione richiama i concetti di luce, ombre e colori, mediato dalla fotografia, “Per anni, tra un remix e l’altro, ho collezionato brevi composizioni di vario genere, melodie, sequenze ambient, groove a carattere dance. Volevo realizzare un album che avesse una sua coerenza musicale, un filo comune, cosi ho pensato alle foto che più mi piaceva scattare, quelle dove la protagonista era la luce, quella del tramonto, della notte, dei controluce e i colori ed ho selezionato una quindicina di brani, poi diventati dodici, emotivamente legati alla luce e ai colori. Una sorta di trade union tra due passioni, la musica e la fotografia“.

Un album quindi volutamente vintage, analogico, nato però tutto in digitale e legato alle tecnologie più contemporanee in tutte le sue fasi di creazione. “L’intero album è stato composto in casa, al computer, sfruttando l’emulazione software di synth ed effetti di mixaggio e le suite di masterizzazione di ultima generazione. Anche qui un’altra trade union, quella tra il mondo musicale e l’informatica…

Lights Shadows And Colors è stato distribuito in formato digitale tramite CDBaby e le 12 tracce sono state registrate su Patamu e Soundreef. E’ possibile acquistare l’album su CDBaby.com e su tutti i principali store digitali (iTunes, Amazon, Google Play, ecc.), oppure ascoltarlo su Spotify, Deezer, Napster, Tidal, Yandex e le altre piattaforme dedicate allo streaming.

I video, le news e tutti i link ai social con contenuti relativi a Giuseppe Dio e all’album “Lights Shadows And Colors” sono disponibili sul sito GiuseppeDio.net (vedasi riferimenti sottostanti)

Per ulteriori informazioni o contatti:

Giuseppe Dio

  • Sito web: www.giuseppedio.net
  • Relazioni con i media: press @ giuseppedio . net
  • Account Twitter: @gdio1170